Home / Blog / Adone - Il mito che fa innamorare - Pillole di mitologia Ombrello Adone - Adone Plus - Adone Evo

Adone – Il mito che fa innamorare – Pillole di mitologia Ombrello Adone – Adone Plus – Adone Evo

Adone Mythology

Nella nostra concezione di bellezza e design ogni prodotto riporta il nome della mitologia greca. La Grecia nella sua moltitudine di miti ed eroi è simbolo di grandezza, e lo studio dei suoi miti spiega l’origine del mondo con le avventure degli dei, delle dee, degli eroi, delle eroine e delle creature mitologiche proprie della Grecia antica.

Dopo questa premessa, partiamo dal conoscere il mito di Adone.

 

Un po’ di Mitologia

Adone è una delle più complesse figure di culto nei tempi classici perché nel tempo ha assunto numerosi ruoli, ma per antonomasia l’Adone della mitologia è una figura di origine semitica, oggetto di un importante culto legato alle religioni con legami misterici ispirati dalla apparente morte e resurrezione della vegetazione.

“Adone fu un fanciullo bellissimo, nato da Cinira, il re di Cipro, e sua figlia Mirra. I miti narrano che Mirra, elogiata da sua madre Cancreide come la ragazza più bella ad una festa dove anche Afrodite e sua figlia erano presenti, fu maledetta dalla stessa Afrodite che adirata per l’affermazione di Cancreide fece infiammare d’amore Mirra per suo padre. La fanciulla presa dalla disperazione, una notte tentò di togliersi la vita, ma  Ippolita, la sua nutrice, attirata dai suoi lamenti la fermò invitandola a confidarsi con lei. Appreso la passione della ragazza per il padre, per amore della fanciulla si dichiarò disposta ad aiutarla. Così fece in modo che la fanciulla giacesse con Cipro per nove notti, nel buio della notte e senza mai vederla in volto, fino a quando incuriosito illuminò il suo viso con una lampada che ne rivelò l’identità. Inorridito dalla scoperta cercò di ucciderla ma lei scappò disperata in aperta campagna supplicando gli dei di renderla invisibile e di risparmiarle la vita. Afrodite mossa a compassione tramutò la ragazza in un albero di mirra, che dopo nove mesi, grazie alla formula del parto della dea Lucina, partorì il piccolo Adone che venne raccolto dalle Naiadi.

Crescendo divenne un bellissimo bambino che con la sua bellezza stregò sia Afrodite che Persefone. Entrambe si contesero il bambino ma non riuscendo a trovar soluzione si appellarono alla decisione di Zeus il quale assegnò la decisione alla Musa Calliope. Questa decretò che il piccolo Adone avrebbe dovuto passare egual tempo con entrambe le dee. Afrodite sdegnata dalla decisione di Calliope perchè non dava il totale controllo sul bimbo a lei, scatenò le sue ire in una complicata ed arzigogolata vendetta che portò successivamente e con il passare degli anni all’amore tra la dea ed il giovane Adone che terminò a causa della gelosia di Ares.”

 

Questa è una delle tante versioni che la mitologia greca riporta su Adone e la sua vita, e come filo conduttore hanno la mistica nascita dello stesso da un albero di mirra.

Adone quindi richiama la bellezza, la grandezza del mito che conteso tra le dee cresce e riesce ad emergere sopra a tutti con l’incredibile stile che lo contraddistingue, ammaliando e rendendo unico ogni ambiente outdoor. Unico e grandissimo, si erge in ogni contesto, e conteso da coloro che lo ammirano, fa innamorare.

Adone è scelto soprattutto dal settore Ho.Re.Ca perché ricerca funzionalità, solidità e grandi coperture donando design moderno uniti ad una personalizzazione nei colori e nelle dimensioni. Lo stile semplice ma maestoso, rendono questo ombrellone il punto focale in un progetto di outdoor e fonde la natura nella concezione dello spazio esterno, con il design che solo l’ombrellone riesce a dare al contesto.

 

Guarda il video della domotica di Adone

Scopri adone

Articoli simili